Top

Comunicados de Imprenta

Si scende in campo! Sono 25 i giocatori che hanno risposto positivamente alla convocazione di Mister Bernardo Mereu per il primo impegno della Natzionale Sarda che si svolgerà a Nuoro allo stadio Frogheri, martedì 19 Marzo alle 18:30, che vedrà impegnata la nazionale sarda contro una rappresentativa di stranieri che giocano nell’isola.

«Siamo partiti dalla disponibilità personale di oltre 50 giocatori professionisti – ha precisato Vittorio Sanna, direttore generale della Natzionale Sarda – ma alcune risposte sono state condizionate dagli infortuni o dal momento cruciale della stagione che non ha permesso ad alcuni club di poter liberare i propri tesserati. È comunque un segnale molto positivo che da parte dei giocatori ci sia la forte volontà di voler partecipare a questo primo debutto.»

«Lo sport, e in particolare il calcio, hanno un potere sociale: quello di avvicinare e stringere relazioni di amicizia tra culture diverse. Sono moltiplicatori di ricchezza. Per questo, per il debutto della Natzionale Sarda abbiamo deciso di coinvolgere chi è venuto in Sardegna dal resto del mondo per giocare a calcio».

Sono queste le parole con cui il presidente di FINS – Federatzione Isport Natzionale Sardu – Gabrielli Cossu ha commentato la scelta di voler sfidare durante il debutto della Natzionale Sarda di Calcio una rappresentativa di stranieri che giocano nelle squadre di club sarde.

In vista del debutto della Natzionale Sarda che sfiderà una rappresentativa di stranieri che giocano nell’isola, previsto per martedì 19 marzo a Nuoro – Stadio Frogheri, in collaborazione con la Nuorese Calcio e il Comune di Nuoro, il CT Bernardo Mereu ha convocato un folto numeri di calciatori che hanno manifestato il loro gradimento a vestire la maglia della Sardegna.

La FINS – Federatzione Isport Natzionale Sardu ha provveduto nei giorni scorsi a inviare alle relative società la convocazione dei seguenti calciatori:

Si è tenuto nella serata di oggi, Mercoledì 16 Gennaio presso l’hotel Carlo Felice di Sassari, il primo incontro tra una delegazione della FINS – Federatzione Isport Natzionale Sardu e la Federazione Corsa di Calcio, favorito dall’Associazione Sardegna-Corsica rappresentata da Modesto Fenu.

Hanno guidato la delegazione sarda il presidente di FINS Gabrielli Cossu, il Direttore Generale della Nazionale Sarda Vittorio Sanna e la responsabile marketing di FINS Stefania Campus, mentre per la Corsica erano presenti il manager Andrè di Scala ed il responsabile marketing Jean-Jacques Velud.

L’incontro si è concentrato sulle attività delle rispettive nazionali. A sancire i forti legami culturali ed economici delle due isole sono concordate due amichevoli, la prima che si terrà nell’ultima settimana di Maggio di quest’anno in una città del nord Sardegna, la seconda in terra Corsa nel 2020.

FINS – Federatzione Isport Natzionale Sardu è lieta di annunciare la collaborazione con la sartoria Istimentos di Samugheo che a partire da oggi è Official Partner della Natzionale Sarda di Calcio e vestirà i dirigenti della Nazionale Sarda di Calcio.

La sartoria Istimentos è attiva nel panorama sartoriale dal 1995 producendo abbigliamento per uomo, ragazzo, donna e bambino, sia prêt-à-porter che su misura, con la possibilità di personalizzare ogni singolo abito secondo i propri gusti e le proprie necessità.

Ed è per la sapiente abbinamento tra tradizione e modernità, oltre che per l’indiscussa abilità artigianale nel confezionamento degli abiti e la scelta di tessuti di pregio che la dirigenza della Natzionale Sarda ha scelto di vestire Istimentos nelle occasioni ufficiali e internazionali, a partire dall’Annual General Meeting CONIFA che si svolgerà il 26 e 27 Gennaio prossimi a Cracovia.

È stato un debutto internazionale che ha regalato tante emozioni sia umane che sportive, quello che ha visto protagonista la Nazionale Sarda No Limits, riservata agli atleti speciali, durante il torneo CONIFA Euro No Limits che si è svolto nel principato di Monaco questo pomeriggio.

I ragazzi sardi, allenati da Gianluca Pinna, hanno affrontato le selezioni del Principato di Monaco, di Nizza e della Padania in un quadrangolare allo Stade des Moneghetti di Montecarlo.